Divertimenti e Notturni

Arioso Ensemble

Concerto per tre corni di bassetto e tre voci liriche

 

Era la fine del 1700 quando Mozart  e Stadler danno vita a meravigliose “chicche musicali”: i piccoli Notturni, i Divertimenti e i Trii, alcuni su testo di Metastasio, altri su testi dello stesso Mozart.

Per un concerto che ha il “sapore” delle sale imperiali e dei locali del ‘700, che ospitavano incontri di musici e intellettuali…

Sembra che Mozart abbia potuto ascoltare per la prima volta il clarinetto nel 1763. Al 1771 risale la sua prima composizione in cui compaiono dei clarinetti. In una lettera al padre, datata 3 dicembre 1778, dopo aver ascoltato l’orchestra di Mannheim, egli scrive: “Ah! Se solo avessimo anche noi i clarinetti! Non puoi immaginare l’effetto straordinario di una sinfonia con flauti, oboi e clarinetti!”. Tra il 1773 e il 1784, Mozart iniziò una vasta produzione di opere dedicate al clarinetto, e dal 1784 questo strumento occupò un posto di rilievo in tutte le composizioni create da Mozart per la fraternità massonica. Egli prediligeva il registro grave dello strumento e questa sua preferenza è probabilmente il motivo che lo ha portato a sfruttare tutte le potenzialità anche del corno di bassetto, appartenente alla stessa famiglia del clarinetto, ma con un registro grave molto più esteso e corposo di questo. Non si può inoltre dimenticare la grande amicizia che Mozart aveva per Anton Stadler, il maggiore virtuoso di clarinetto e corno di bassetto della Vienna del tempo, dedicatario della maggior parte delle opere per questi strumenti. Entrambi sono stati usati come strumenti orchestrali, ma anche e soprattutto come strumenti solisti e parti obbligate (soli) all’interno di opere liriche.

Il programma:

 

W.A. Mozart

Notturno K346 – “Luci care, luci belle”

Notturno K436 – “Ecco quel fiero istante”

Notturno K437 – “Mi lagnerò tacendo”

Notturno K438 – “Se lontan, ben mio, tu sei”

Notturno K439 – “Due pupille amabili”

Notturno K549 – “Più non si trovano”

 

Divertimento K.439b, I

Divertimento K.439b, II

Divertimento K.439b, III

Divertimento K.439b, IV

Divertimento K.439b, V

 

A. Stadler
dai “18 Terzetti per tre corni di bassetto”

Per ricevere ulteriori informazioni e un preventivo dello spettacolo compilate il modulo qui sotto:

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesta)

RICHIESTA PREVENTIVO PER CONCERTO DIVERTIMENTI E NOTTURNI

Il tuo messaggio

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER